Montevaso


Vai ai contenuti

Volpe

Parco ambientale e didattico della Vitalba e del Montevaso > Gli animali del bosco

Volpe
(Vulpes vulpes)
Ordine: Carnivori
Famiglia: Canidi
Collocazione biogeografica: oloartica

Caratteri distintivi: lunghezza testa-corpo 55-80 cm; altezza alla spalla 35-40 cm; coda 30-45 cm; piede posteriore 13,5-16 cm; peso medio 7-8 Kg. Dimensioni medio piccole; forma snella; muso appuntito e lungo, orecchie grandi ed erette; coda lunga e folta. Arti relativamente brevi. Le parti superiori del corpo sono di un colore tendente al rosso fulvo marrone giallastro, i lati hanno sfumature piś tendenti al grigio, il labbro superiore é bianco, le orecchie sono di colore marrone con la parte esterna bruno scura ed anche nera, le estremitį degli arti sono quasi nere, le parti inferiori del corpo sono di colore chiaro, in genere biancastro, coda fulva con estremitį biancastra. Le variazioni razziali, individuali e stagionali sono notevoli.
Habitat: presente negli ambienti piś estremi e diversi: dai deserti alle praterie, ai boschi, alle regioni fredde fino a quote anche superiori ai 3.000 m di altitudine. Presente talvolta anche in zone suburbane ed in ambienti antropizzati, preferisce perņ boschi, macchie, cespuglieti con sassaie, anfratti e rocce che offrono maggiori possibilitį di rifugio.
Abitudini: specie estremamente adattabile e plastica. Essenzialmente solitaria e territoriale, in certi casi puó condurre vita sociale anche complessa, con formazione di nuclei numerosi con una struttura ben definita, specialmente in aree in cui non viene molestata dall'uomo. Di abitudini prettamente notturne, essa percorre gran parte del suo territorio alla ricerca del cibo, infatti la sua attivitį principale é rappresentata dalla caccia. Corre, trotta, galoppa, striscia sul terreno, salta e all'occorrenza nuota. Si rifugia nelle sassaie, nelle cavitį degli alberi, tra le radici, ma soprattutto scava tane o utilizza quella di altri Mammiferi. La tana é spesso composta da un complesso di gallerie, con diverse entrate spesso marcate dal secreto di ghiandole odorifere situate nella zona addominale. Si ciba di tutto quanto sia commestibile, preferisce arvicole, conigli, scoiattoli, lepri, piccoli animali domestici, ma anche Uccelli, rane, inoltre frutta, carogne, cereali, pesce e rifiuti. L'accoppiamento avviene in gennaio, dopo un periodo di corteggiamento anche di 6 settimane; la gestazione dura 51-52 giorni; il parto avviene nella tana, i cuccioli (4-5) sono grigio scuri e ciechi fino a 12-14 giorni, verso i 3-4 mesi si rendono indipendenti; la maturitį sessuale viene raggiunta verso i 10 mesi di etį. La durata della vita in cattivitį puó raggiungere i 15 anni, in natura é drasticamente piś bassa, in media sui 3-4 anni
Status: numeroso.
Distribuzione generale: l'intera regione Paleartica (eccettuata l'Islanda, le isole Artiche, alcune parti della tundra siberiana e aree di deserto estremo) e la maggior parte dell'America settentrionale. In Italia: penisola, Sicilia e Sardegna.
Protezione esistente: l'abrogato T.U. 5/6/1939, n. 1016, la includeva tra le specie "nocive". Oggi la L. 11/02/1992, n. 157 la annovera tra le specie cacciabili nei periodi indicati; inoltre in quasi tutte le province italiane si organizzano frequenti battute apposite per la Volpe. Prima che uno specifico Decreto Ministeriale lo vietasse (novembre 1976) la pratica dei bocconi avvelenati era tra le piś diffuse per il controllo della specie.



Montevaso s.r.l. Societą Agricola, Strada Provinciale Montevaso km. 17,500, 56030, Chianni (Pi), P.I. 00423450493

Torna ai contenuti | Torna al menu