Montevaso


Vai ai contenuti

Itinerari di visita

Parco ambientale e didattico della Vitalba e del Montevaso

Dietro la villa, parte la strada, con splendido paesaggio naturale, che porta al monte, sulla cui sommità (675 m) si ergeva una rocca militare, i cui resti, ancora visibili, ci parlano di una origine medioevale, testimoniata anche da alcuni recenti ritrovamenti ossei.
Documenti ufficiali ci raccontano della controversia tra i vescovi di Pisa e di Volterra per il possesso del luogo, per tutto il XII° secolo. Durante la successiva dominazione fiorentina, questa zona veniva denominata "La Grandiosa".
Vi sono, inoltre, prove di un'effettiva presenza di contingenti partigiani durante la 2a Guerra Mondiale.
Il panorama e l'aspetto naturale del luogo non sono da meno, rispetto al blasone storico della rocca.


La Toscana meridionale è ricca di miniere di rame e molti furono nel secolo scorso, specialmente durante la prima metà, i tentativi di sfruttamento di tali risorse, spesso con esito negativo.Anche i monti di Castellina furono oggetto d'indagine, come è testimoniato dalla presenza di antichi pozzi e gallerie nelle zone di Terriccio, Strido, Poggio dei Fantini e Monte Vaso.
La più grossa miniera fu appunto quest'ultima, ed è visitabile.

Una delle ricchezze più preziose della zona è l'acqua. Tra i mulini costruiti, uno è ancora visibile per la quasi totale integrità.

Dalla cima del Monte Vitalba (685 m), dove è situato il Parco Eolico della Vitalba, si possono scorgere il lago di Santa Luce, Volterra, Lajatico, la rocca di Miemo e, in giornate di cielo terso e pulito, si possono vedere alcune isole del mar Tirreno, come l'Elba, la Capraia, la Corsica e, talvolta, anche la Sardegna.
Alle pendici, troviamo la fonte della Vitalba e le cascate delle Gusciane.
Si può arrivare sulla cima del monte sia tramite auto e bici, oppure compiendo divertenti e salutari percorsi nella natura incontaminata del bosco della Tenuta Agroforestale del Montevaso.



Montevaso s.r.l. Società Agricola, Strada Provinciale Montevaso km. 17,500, 56030, Chianni (Pi), P.I. 00423450493

Torna ai contenuti | Torna al menu